logo CGIL

12/02/2013

Ennesimo squallido episodio dell’ex premier Silvio Berlusconi nei confronti di una donna lavoratrice

immagini/System/patch.png

Comunicato stampa


Assistiamo sgomenti all’ennesimo episodio che offende le donne da parte di un ex premier che, ancora una volta, conferma la sottocultura da cui lo stesso trae con tutta evidenza, la propria formazione.
Questa volta vittima di un poco dignitoso siparietto è una dipendente dell’azienda Green Power che, mentre tenta di presentare con evidente imbarazzo i piani della società, è fatta oggetto di pesanti allusioni a sfondo sessuale, tra la preoccupante ilarità e gli applausi dei numerosi presenti.
Condanniamo senza mezzi termini episodi come questi lesivi della dignità delle donne, ancora una volta oggetto del gioco perverso di una cultura machista che non accenna a scomparire dalla società italiana. Comportamento tanto più grave se manifestato da una persona che ha ricoperto una delle più alte responsabilità istituzionali della nostra Repubblica, contravvenendo al dettato costituzionale in merito all’onorabilità della funzione.
Chiediamo infine alla dirigenza Green Power ed al Gruppo Enel, nostro interlocutore ai tavoli negoziali, di stigmatizzare tale comportamento condannando e prendendo le distanze dall’imbarazzante episodio.



Milano 11 febbraio 2013                                                             La Segreteria Filctem CGIL Lombardia

«Notizia Precedente | Notizia successiva » | Archivio Notizie »

NEWSLETTER | MAPPA DEL SITO | FISAC IN RETE | SETTORI | MULTIMEDIA | LINK